IL NUOVO PORTALE DELLA MECCANICA
Bienvienido!.. Forum denuclearizzato.. se vuoi essere ignorato, iscriviti a questo forum!

IL NUOVO PORTALE DELLA MECCANICA

Tale forum è creato con lo scopo primo di riunire gli appassionati di meccanica e assetti, possessori di qualsiasi auto, che abbiano voglia di chiacchierare di motori e non solo
 
IndiceRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Che maghena!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
EnergyHide
Admin


Numero di messaggi : 2425

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Gio 01 Set 2011, 12:14

Ottimo, non vedo l'ora di avere un report sulle temperature olio... perchè è una cosa che vorrei fare anche io più in la con il tempo!

Bla.ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ilportaledellameccanica.com
Simone_76
Admin


Numero di messaggi : 1712

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Ven 02 Set 2011, 09:00

famme capi' Nico! Alla fine hai risolto o meno la questione del sensore?


cia'
Tornare in alto Andare in basso
http://ilportaledellameccan.forumattivo.com
PinoSilvestre



Numero di messaggi : 721

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Ven 02 Set 2011, 11:51

Simone_76 ha scritto:
famme capi' Nico! Alla fine hai risolto o meno la questione del sensore?


cia'
bono che mi ho sentito poco fa i miei amici ed il problema persiste porcaccia troia.

Ricapitolando:
Il sandwich ha 4 fori (femmina M20x1,5)
2 di questi fori vengono occupati dagli attacchi radiatore.
Gli altri hanno 2 riduttori che trasformano l’attacco da M20x1,5 in M10x1
Il mio sensore temperatura è un M14x1,5.

L’idea migliore pensavo potesse essere quella di far tornire l’adattatore ma a quanto pare l’ominide della rettifica cui i miei amici si sono rivolti ha detto che resterebbe troppo poco materiale e che l’adattatore si potrebbe rompere: francamente mi pare una cazzata.

Dove posso trovare un cazzo di adattatore già fatto?!?

Moro non è che puoi aiutarmi?

Quello strumento che ho è specifico per quel sensore per cui se cambio sensore mi tocca cambiare anche strumento.
E se cambio uno strumento mi tocca cambiare pure l’altro, cosa che mi farebbe abbastanza dispiacere visto che oltretutto si tratta di un regalo di un carissimo amico.
Non capisco davvero quale sia il problema a tornire quell’adattatore.

Mi potete aiutare?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
PinoSilvestre



Numero di messaggi : 721

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Mer 07 Set 2011, 11:12

ritirati stamattina la sonda temperatura M10x1 e l’adattatore M20x1,5 => M14x1,5.
Li ho ordinati entrambi, monterò quello più semplice e l’altro lo permuto con qualche prodotto per pulire l’auto o per lucidare la mia pelata.
Spero che l’adattatore vada bene perché preferirei tenere il bulbo da 14mm originale.
Se non si verificano altri impedimenti, a breve dovrei riprendere la civica.
Il radiatore è stato verniciato di nero (di modo che non si noti troppo dietro le bocchette) ed ho già pensato ad un rimedio “invernale” per lo stesso: rimontare i 2 tappi di plastica che sono presenti sui fendinebbia: chiudendo quello davanti al radiatore la temperatura dovrebbe salire prima quindi i trasferimenti con temperature basse dovrebbero giovarne.
Il semiasse è già stato riassemblato ed aspetta solo di essere rimontato.
Nel complesso, anche se la vettura attualmente è attualmente ferma, sono soddisfatto delle modifiche effettuate e del tipo di preparazione scelta, mirata più a garantirne l’affidabilità complessiva che non le prestazioni.
L’unica perplessità sul Bardhal, anche se documentandomi in giro mi sembra di capire che ha come unico difetto quello che a me interessa meno: la durata.
Mi sembra di non avervi indicato la gradazione, parliamo di 15W50.
Pare infatti che dopo i 5-6k km inizi a perdere le sue qualità e a consumarsi alla svelta, ma fortuna vuole che quella sia esattamente la mia percorrenza annuale e che comunque, facile che dopo 3-4 pistate lo cambi anche se la percorrenza è minore, per cui non vedo controindicazioni specifiche.
Francamente non vedo l’ora di riprenderla, anche perché le temperature sono in calo e si prospettano settembre-ottobre interessanti con le seguenti date:
sabato 25/09: Magione
mercoledì 28/09: Vallelunga
venerdì 14/10 Vallelunga (14:00-19:00)
sabato 29/10: Magione (turni esclusivi auto da mattina a sera).
In verità di mezzo ci sarebbero anche le solite opzioni tipo Nardò (impossibile per me ma magari Antonio…), Mugello, Imola, Monza, ma temo che per quest’anno dai rubinetti sia passata abbastanza acqua per farne scorrere ancora e, probabilmente, il costo di una sola di queste trasferte equivarrebbe 3-4 delle date sopracitate, ben più accessibili, vuoi per il costo in se più basso, vuoi per la maggior vicinanza che non impone necessariamente un appoggio di tipo alberghiero.

Vi tengo aggiornati, chi volesse venire…
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
EnergyHide
Admin


Numero di messaggi : 2425

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Mer 07 Set 2011, 11:51

Ottimo, e a ben vedere sono anche daccordo con le modifiche improntate alla affidabilità... perchè l'auto di per sè è già estremamente godibile così com'è!

Bla.ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ilportaledellameccanica.com
PinoSilvestre



Numero di messaggi : 721

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Gio 08 Set 2011, 13:12

News.
Ieri appena arrivato a casa mi veniva da piangere.
Il sensore aveva l’attacco diverso, mentre il riduttore era palesemente più piccolo: misurato da calibro sembrava un M18/M12 anziché un M20/M14.
Insomma, mi sono diretto al box da Marco abbastanza amareggiato, convinto di aver perso 3 giorni utili.
Invece l’adattatore era perfetto!
Il maschio misura nella parte filettata 20mm e la femmina 18mm, ma evidentemente la differenza di dimensioni è data dalla filettatura: nella femmina la fa sembrare più piccola, nel maschio più grande.
L’adattatore è perfetto e potrò mantenere il sensore originale (che almeno sono sicuro che funzioni).
Diversamente è sorto un problema con il filtro dell’olio.
Il filtro della Civic sbatte sul sandwich e non si avvita, ma al 99% il problema si risolverà mettendo il filtro olio della Integra (più stretto ma più lungo).
I tubi pare ci passino pelo pelo ma tanto si sa che i cofani motore sono tutti piuttosto affollati.
A parte i 2 tubi metallici che corrono sulla destra il vano non desta particolari sospetti e la modifica appare pressoché invisibile.
Considerato che è già giovedì credo che ormai ritirerò l’auto la prossima settimana, e tra l’altro ne approfitterò anche per far rifinire i bulloni mozzo da me torniti a colpi di dremel (Mad Mad Mad) e per far rifare gli angoli (chiaramente sballati dopo i lavori ai mozzi).
Una volta presa, cuffie semiasse che scoppiano a parte, dovrei poter stare tranquillo per un po’.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
PinoSilvestre



Numero di messaggi : 721

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Ven 16 Set 2011, 13:10

Il radiatore olio è stato montato e mercoledì sera ho acceso la civic: sembra tutto ok e stasera la riprendo.
Poco fa ho sentito uno degli amici che si è preso cura della mia Ep3 per questi lavori, mi ha detto di averla provata, di aver verificato la tenuta delle guarnizioni, di aver sentito che il mio è un “bel k20” (cosa che detta da un possessore di S2000 non può che fare un gran piacere).
Praticamente i lavori fatti hanno previsto la revisione completa del semiasse con l’applicazione di nuove fascette (fascette in nylon con dente di chiusura in metallo, mai viste, costano 1 euro l’una e sono specifiche per semiassi!), una nuova rettifica dei bulloni sul mozzo (col dremel erano chiaramente venuti un po’ una merda), installazione del radiatore con verniciatura (nero), cambio olio completo ed additivo.
Interessante vedere che, a fronte di un radiatore installato tutto sommato piccolino, sulla Civic oggi ci vanno dentro c.a. 6 litri di olio contro i 5 necessari prima.
Domenica prossima c’è il primo test a Magione dove potrò verificare gli eventuali benefici di questa modifica.
Il lavoro è venuto molto pulito ed aprendo il cofano si vedono solo questi 2 tubi in metallo che passano, con sufficiente gioco da non strapparmi tutto quando il motore flette i supporti.
A breve un report sulle temperature in uso stradale.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
EnergyHide
Admin


Numero di messaggi : 2425

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Ven 16 Set 2011, 16:07

Grande, attendiamo il report delle temperature... :-)

Bla.ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ilportaledellameccanica.com
PinoSilvestre



Numero di messaggi : 721

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Sab 17 Set 2011, 22:36

Sinteticamente:
il semiasse ha pisciato un po' di grasso ma al 99% è quello in eccesso che normalmente sputa ad ogni revisione.
Temperatura massima raggiunta 100°, dopo lunghi tratti ad oltre 200 orari e punte superiori ai 230. Scannando 2-3-4 ripetutamente se prende aria non sale oltre 90°, in pista forse si riusciranno a superare i 100.
Anomalia: problemi con la pressione olio, o meglio col sensore.
Mi spiego.
Ero terrorizzato dall'idea del calo di pressione olio per la storia dei tubi lunghi.
Auto appena accesa 6 bar abbondanti come prima, auto calda al minimo 2,5 bar, 0,5 bar in più di prima (probabilmente merito del 15w50 anziché dello 0w40).
Il problema è in marcia.
Quando entra il vtec la pressione da 4 bar cala fino a 0(!).
Al cambio marcia risale e rivà fino a 0.
Tecnicamente è impossibile, nel senso che:
1) con pressione 0 si accenderebbe la spia avaria motore.
2) con pressione 0 il vtec non entra perché è la pressione olio ad innescare la variazione in camma alt.
3) con pressione 0 non avrei fatto c.a. 600km in 5 ore con punte di quasi 250: avrei fuso 10 motori.

Credo sia un problema elettrico.
Sono stati allungati i fili del sensore.
Il sensore pressione dista c.a. 1,5 cm dai collettori di scarico.
Quando entra il vtec ho notato un leggero calo nella luminosità dello strumento (quasi un calo di tensione che potrebbe far calare anche il segnale in ingresso del manometro).

Sto tranquillo nella misura in cui, ribadisco, ho fatto numeri circensi sulle autobahn (ed una Bentley Gt ne sa qualcosa), tuttavia vorrei capire.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
K.I.

avatar

Numero di messaggi : 507
Età : 35
Localizzazione : Roma. Nato a Foggia

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Dom 18 Set 2011, 14:15

Nico, probabilmente hai un filo che va a massa, quello che dallo strumento in abitacolo va al sensore.

Ciao!
Tornare in alto Andare in basso
PinoSilvestre

avatar

Numero di messaggi : 721
Età : 89
Localizzazione : Pdor (figlio di Mdur)

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Dom 18 Set 2011, 21:21

...però non mi spiego come mai con la macchina che gira sotto vtec lo strumento tutto sommato funziona come prima.
Non è molto logica.
Se va massa non dovrebbe andare a massa sempre?
Prima funzionava, potrebbero essere stati collegati erronemente alcuni fili?
Come mai con l'ingresso del vtec crea questo problema e prima no?
E' molto strano.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
dummy
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2302
Età : 34
Localizzazione : PC

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Lun 19 Set 2011, 10:46

forse una saldatura "ballerina". purtroppo in campo elettrico nn esiste l'impossibile. dopo che ho scoperto il nuovo problema della punto, ne ho avuto ennesima conferma. Mad
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ilportaledellameccanica.com
K.I.

avatar

Numero di messaggi : 507
Età : 35
Localizzazione : Roma. Nato a Foggia

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Lun 19 Set 2011, 10:49

Potrebbe essere che il motore si inclina di più e fa toccare il filo che con il calore si è sciolto.

Sono supposizioni, ma una controllata la darei comunque, magari il connettore ha un flaso contatto.

Ciao!
Tornare in alto Andare in basso
PinoSilvestre

avatar

Numero di messaggi : 721
Età : 89
Localizzazione : Pdor (figlio di Mdur)

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Mer 21 Set 2011, 14:39

Stamattina ho riverificato tutto.
C'era una massa imbullonata al telaio lenta, che ho provveduto a stringere adeguatamente.
Ho riattivato il sensore dopo aver verificato tutti i collegamenti e posso affermare con attendibile certezza che il sensore è fottuto.
Mi spiego.
Al minimo (fa caldo) eppure segna 6 bar.
A motore caldo sono 2,5 bar, se sfioro il gas sale a 4bar e, malgrado i giri riscendano, rimane a 4 bar: ERRORE.
Se entra il vtec continua a scendere: ERRORE.

Stasera a scanso di ulteriori equivoci proviamo anche con lo scangauge per monitorare in tempo reale la temperatura dell'olio, nonché con una telecamera ad infrarossi usb puntata direttamente sul sandwich per verificare eventuali perdite.

Per il resto ieri Orl ha realizzato delle fantastiche griglie per coprire le fessure del fendinebbia (stock ci sono degli osceni plasticoni con disegnata la griglia), siliconate ed oggi montate: stupende.
Stamattina ho ritagliato il compensato per creare lo spazio per il termometro tempertura olio: stranamente (secondo i miei standard) mi è uscito piuttosto bene (meglio del pezzo di cartone verniciato, sicuramente).

Stasera gli ultimi test e domenica... Magione!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
Simone_76
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1712
Età : 41
Localizzazione : poco ridente campagna romana

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Gio 22 Set 2011, 10:22

PinoSilvestre ha scritto:
Stamattina ho riverificato tutto.
C'era una massa imbullonata al telaio lenta, che ho provveduto a stringere adeguatamente.
Ho riattivato il sensore dopo aver verificato tutti i collegamenti e posso affermare con attendibile certezza che il sensore è fottuto.
Mi spiego.
Al minimo (fa caldo) eppure segna 6 bar.
A motore caldo sono 2,5 bar, se sfioro il gas sale a 4bar e, malgrado i giri riscendano, rimane a 4 bar: ERRORE.
Se entra il vtec continua a scendere: ERRORE.

Stasera a scanso di ulteriori equivoci proviamo anche con lo scangauge per monitorare in tempo reale la temperatura dell'olio, nonché con una telecamera ad infrarossi usb puntata direttamente sul sandwich per verificare eventuali perdite.

Per il resto ieri Orl ha realizzato delle fantastiche griglie per coprire le fessure del fendinebbia (stock ci sono degli osceni plasticoni con disegnata la griglia), siliconate ed oggi montate: stupende.
Stamattina ho ritagliato il compensato per creare lo spazio per il termometro tempertura olio: stranamente (secondo i miei standard) mi è uscito piuttosto bene (meglio del pezzo di cartone verniciato, sicuramente).

Stasera gli ultimi test e domenica... Magione!

vai tranquillo che è sicuramente un problema di cablaggio al sensore....o (in casi veramente eccezionali) un difetto del sensore stesso....ovviamente se ce l'avevi già montato prima e funzionava...allora vale solo la prima ipotesi....

se hai pressione zero , ti si accende la spia sul quadro (la sua funzionalità la verifichi ad ogni accenzione del quadro...a motore spento , deve essere accesa)...

io mi ci sono dannato per mesi sul sensore della temp h20.....a volte faceva il bastardo....o segnava la metà della temp effettiva o scendeva a zero....prendevo una buca e tornava ok ( Mad Mad )....non sono riuscito a trovare il punto preciso dove era il prb...alla fine ho rifatto ex novo il cablaggio e tutto è tornato ok (sicuramente s'era interrotto il filo in qualche punto del cavo a causa delle vibrazioni......).

cia' Wink

_________________
Antonio-Ki respect
Orlando lecca
Lorenzo
Campa
Andreino pirla
Samu

Benvenuto in questo forum economico...il forum degli "sminchioni della meccanica"!
Con affetto...lo "schiattamuorto" del portale!
Tornare in alto Andare in basso
http://ilportaledellameccan.forumattivo.com
PinoSilvestre

avatar

Numero di messaggi : 721
Età : 89
Localizzazione : Pdor (figlio di Mdur)

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Lun 26 Set 2011, 17:58

Dopo il test in pista, rilievi molto positivi per il radiatore olio.
Dopo 20 minuti scannando non sono riuscito a superare i 120°.
E' vero che Magione è una pista dove si viaggia tanto a carichi parziali ma si raggiungono velocità altine in un paio di punti (rispettivamente 160 e 180 alle 2 staccate).

La modifica è quindi definitivamente promossa, vero toccasana per chi intende andare in pista e non alzare il piede.

Proprio quando stavo per decidermi a rottamare le DS2500 in favore delle più estreme DS3000, alla faccia delle dicerie, con le paste a meno di metà sono riuscito a finirmi il turno senza mezzo problema ed un po' di materiale residuo: ottime per modulabilità e forza, non c'è bisogno di andare oltre.

Ottimo anche il Bardhal 15w50, consumo zero, puzza di fullerene ad ogni aperta, valido lubrificante.

Ma i complimenti maggiori vanno senza ombra di dubbio alle sovrannaturali Neova AD08 che hanno tenuto incollata la Civic in punti dove normalmente sembro capitan findus alla guida del suo peschereccio: spalla "de fero", tenuta eccellente anche a caldo, sono entrato in pista a 2 bar e sono uscito a 2,8 bar: prossima volta entro ad 1,5 bar, vediamo a quanto esco!

Tenuta pazzesca, superiori alle Federal SS595 RS, le vedo più vivibili di una R888, più facili, non più lente.

Da provare per credere
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
dummy
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2302
Età : 34
Localizzazione : PC

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Lun 26 Set 2011, 18:47

Ora che me lo dici, ti ci vedo come collaudatore di sofficini! Mad
A parte questo, fa sempre piacere leggere delle tue avventure, salvo poi esser curiosi di sapere quanto ci sia di vero e quanto di favola! sss
Ovviamente scherzo... e ti credo... ma solo xè nn mi millanti le EBC come le migliori pastiglie da pista di sempre e nn adduci che le semislick allungano il pene e le neova nn essendo semislick (dichiarate) causano impotenza e calvizie... Mad Mad
Tornare in alto Andare in basso
http://www.ilportaledellameccanica.com
Pandamania

avatar

Numero di messaggi : 142
Età : 37
Localizzazione : Tarquinia

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Mar 27 Set 2011, 09:50

dummy ha scritto:
le neova nn essendo semislick (dichiarate) causano impotenza e calvizie... Mad Mad

impotenza non saprei... ma le T1R un po' di calvizia si...cazzo non ho mai conosciuto un capellone con le T1R!
Tornare in alto Andare in basso
PinoSilvestre

avatar

Numero di messaggi : 721
Età : 89
Localizzazione : Pdor (figlio di Mdur)

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Mar 27 Set 2011, 15:07

Le ebc in pista vanno bene x auto leggere (lotus & co.), sulla Civic (ma già sulla Fiesta ST) fanno cagarissimo.
Le Ds2500 sono Ferodo RESIN', in teoria hanno specifiche in linea con le EBC green stuff, in pratica sono molto superiori.
Le Neova nella loro categoria hanno solo le Toyo R1R che, a furor di popolo, fanno cagare.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
PinoSilvestre

avatar

Numero di messaggi : 721
Età : 89
Localizzazione : Pdor (figlio di Mdur)

MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   Lun 17 Ott 2011, 18:43

in arrivo Ferodo Ds3000.
Le Ds2500 indovinate quanto mi sono durate (sto praticamente a ferro...)?

...c.a. 3k km... che disprezzo!!! Mad Mad Mad

Spero presto di poter trovare un po' di tempo per raccontarvi le gnius... più camber, più coppia, Magione e forse Mugello in arrivo... e forse l'erede della Ep3.

Insomma, spero di trovare il tempo per inondarvi con le mie nuove leggende metropolitane!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.cazzodilattice.it
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Che maghena!   

Tornare in alto Andare in basso
 
Che maghena!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL NUOVO PORTALE DELLA MECCANICA :: PRESENTAZIONI :: Il Garage del Portale-
Andare verso: